Martedì, 06 Giugno 2017 12:48

Meglio rimappare la centralina o una centralina aggiuntiva?

Scritto da 

La rimappatura, eseguita da personale esperto, verificata sui rulli, per non mettere a rischio il motore, risulta  più efficace di una centralina aggiuntiva. Le centraline aggiuntive, non sono quindi in grado di garantire la medesima potenza, anche se di marca. Mediante la rimappatura si ha la certezza di poter intervenire sui diversi parametri del motore, come raccontano gli esperti di Truck Program in questo post.

Anche i costi vanno valutati, infatti un’ottima centralina aggiuntiva costa molto, una rimappatura sui rulli, costa invece da 300 a 500 euro e resta la soluzione più valida.

 

E se l’auto è in garanzia?

 

Prima di procedere occorre tenere conto dei chilometri che si fanno durante l’anno, ma se l’auto è in garanzia, anche il modulo, potrebbe ritenersi una valida soluzione. Dobbiamo anche specificare che se la maggior parte delle centraline aggiuntive, iniettano solo maggior carburante, ma non possono essere personalizzate. I moduli, così come le mappe preconfezionate, non riescono a distinguere tra una vettura e l’altra, pertanto non riescono a tener conto delle piccole differenze che però sono fondamentali.

 

La rimappatura è visibile?

 

No, la rimappatura non riesce ad essere distinta ad occhio nudo, questo significa che anche in caso di sinistro, il perito non è in grado di vedere la rimappatura, solo però in caso di gravi sospetti.

 

Centralina aggiuntiva per elaborazione

 

Con la centralina aggiuntiva l’auto è in grado di ridurre i consumi fino al 10%, anche se va specificato che con la guida sportiva, i consumi aumentano, ma questo a prescindere dalla centralina. Anche i fumi restano nei livelli legali. Non esiste nemmeno il rischio di danneggiare il motore o la turbina, ma è necessario affidarsi a degli esperti e non tentare il fai-da-te che puo’ causare danni.

 

E’ possibile inserire la centralina su tutte le vetture?

 

No, non è possibile inserire la centralina su tutte le vetture, non so quelle dei primi anni ‘90, o precedenti agli anni ‘90, perchè non sempre risulta possibile elaborarle elettronicamente, anche se in questi casi si può fare comunque un buon lavoro su scarico, filtro d’aria e anticipi.

 

Quando è meglio una centralina aggiuntiva?

 

Benchè se ne dica, l’elettronica rimappata è illegale, pertanto, un motore modificato, che esce quindi dai parametri di omologazione, deve essere sottoposto ad una nuova monologazione del Ministero dei Trasporti, perchè diversamente, in caso di sinistro, si rischia di perdere la copertura assicurativa, oltre a seri guai con la legge.

Quando si rimappa  la centralina non si può poi tornare in controllo dell’elettronica della vettura, e si dovrà sempre dipendere dall’intervento di qualcun altro.

E’ possibile installare una centralina aggiuntiva e uno sprintbooster sulla stessa vettura se i moduli aggiuntivi e lo sprintbooster sono testati e garantiti per funzionare con l’elettronica originale. Esistono diversi  casi di installazione dove i due convivono in maniera ottimale, ma non è possibile  garantire che questo avvenga per tutte le vetture. Questo significa che ogni installazione viene effettuata ad esclusivo rischio dell’acquirente.

 

Quanti CV si possono guadagnare installando una centralina aggiuntiva?

 

In alcuni casi,  applicare una centralina aggiuntiva all’auto permette di guadagnare 30 CV , con una relativa diminuzione dei consumi, una buona risposta ai comandi e con l’aggiunta di guadagnare una marcia in più, la classica “quinta lunga”.

Letto 330 volte Ultima modifica il Martedì, 06 Giugno 2017 12:58