Venerdì, 08 Settembre 2017 23:09

Marche antifurto casa: guida alla scelta

Scritto da 

La protezione di un appartamento, ma anche di un ufficio o di un fabbricato industriale, può essere affidata con certezza a un antifurto senza fili, in grado di prevenire e di contrastare i tentativi di intrusione da parte dei malintenzionati. Sul mercato ormai ci sono proposte di tutti i generi, spesso caratterizzate da un livello molto elevato di evoluzione tecnologica: per esempio, i modelli che si difendono rispetto alle scansioni dei codici di sicurezza, oppure quelli che possono essere gestiti con uno smartphone e lavorano in dual band. Conoscere le marche antifurto casa più importanti è il primo passo per compiere una scelta oculata e soddisfacente.

Un modello che merita di essere tenuto in considerazione in virtù della sua notevole efficacia è, per esempio, iALARM Web, che si basa su una centrale di allarme innovativa che può essere connessa - se lo si desidera - a Internet; la dotazione include un sensore di movimento wireless, tre sensori per le finestre e per le porte senza fili, una sirena wi-fi e due telecomandi. Il pacchetto, in ogni caso, può essere ampliato a piacimento: è sufficiente individuare le esigenze che si è intenzionati a soddisfare per agire di conseguenza, tenendo presente che è disponibile anche un'app per smartphone.

Una delle peculiarità più rilevanti della centralina di iALARM Web è rappresentata dalla sua capacità di lavorare in tripla frequenza. Tanto la configurazione del sistema quanto la sua gestione possono essere effettuate via app o via web, e quindi da remoto, oltre che - naturalmente - in modo tradizionale sfruttando la rete cellulare GSM. La tecnologia PUSH, invece, entra in gioco nel momento in cui è necessario avvisare l'utente di un determinato evento: non solo un tentativo di furto, ma anche - per esempio - la mancanza di corrente, una perdita di acqua, una fuga di gas, un incendio, e così via. Il tutto si verifica in tempo reale, con un messaggio che viene spedito sullo smartphone del proprietario di casa. Insomma, vale la pena di mettere alla prova questo prodotto, tenendo presente anche che il kit giunge a casa pronto per essere utilizzato in virtù di un servizio di pre-configurazione che viene messo a disposizione in maniera del tutto gratuita.

Leroy Merlin Global

Nella rassegna di marche antifurto casa una menzione particolare è quella che spetta al kit antifurto di Leroy Merlin, denominato Global: a costituirlo è una centrale di comando compatta che è collegata a una serie di sensori di movimento da collocare in corrispondenza delle finestre e delle porte dell'edificio che deve essere protetto. Questo impianto senza fili propone una frequenza di funzionamento in contemporanea a 433 Mhz e a 868 Mhz. La dotazione include due sensori di movimento e due sensori da posizionare su porte e finestre, oltre a una telecamera e a un gateway wifi.

Il sistema è in grado di concepire fino a un massimo di otto codici utente, mentre nel complesso sono trentasei le zone che possono essere tenute sotto controllo. Anche in questo caso, tramite il computer, lo smartphone o il telefono è possibile gestire il kit a distanza, accendendolo e spegnendolo grazie a un comando remoto: proprio per questo motivo è prevista anche la possibilità di programmare gli orari di accensione. La sirena interna wireless è un altro dei tratti distintivi di questo impianto, che - in caso di necessità - può essere espanso o parzializzato.

Daitem

Nel novero delle marche antifurto casa da valutare per proteggere il proprio appartamento in maniera adeguata rientra anche Daitem, che propone un sistema che permette di gestire, nel suo canale, fino a un massimo di ottanta rilevatori. Questo strumento è stato concepito e messo a punto sia per proteggere gli edifici che per evitare i falsi allarme. Alla centrale sono collegati i dispositivi periferici, che sono allacciati tramite due bande di frequenza indipendenti che si basano su TwinBand, una tecnologia che funziona a 4G e che, di conseguenza, assicura più precisione e più velocità. A dimostrazione della qualità del prodotto c'è la raffinatezza delle immagini della telecamera, che possono essere trasmesse via messaggio e che, in base alla programmazione selezionata, possono essere memorizzate all'interno della scheda integrata.

Una volta concluse, le registrazioni possono essere osservate anche a distanza, al computer. Molto avanzato dal punto di vista tecnologico, Daitem propone anche l'animal sense, il dispositivo grazie al quale gli animali vengono riconosciuti in modo tale che la loro presenza e il loro transito non inneschino l'allarme in modo inutile. Il rilevatore, in caso di allarme, sfrutta un sistema di comunicazione GSM; volendo si può ricorrere anche a un sensore di movimento a infrarossi, mentre la disponibilità di un'app nativa, da collegare con lo smartphone o con gli altri device multimediali, si dimostra estremamente utile per la gestione del kit.

Infine, l'ultima proposta che si può valutare per proteggere la propria casa nel migliore dei modi è quella che porta a Beghelli Intelligent: si tratta di un kit di allarme che si basa su una centrale caratterizzata da un combinatore telefonico. Ciò vuol dire che per il suo funzionamento è sufficiente disporre di una linea telefonica e non c'è bisogno di una connessione alla rete elettrica. Volendo, si può decidere di connettere il prodotto a SOS Beghelli, il centro di assistenza del marchio, oppure a un numero di soccorso che sia stato stabilito in precedenza. Sia i comandi vocali che la sirena sono sinonimo di semplicità di utilizzo e di fruizione: anche coloro che non hanno dimestichezza con gli apparecchi tecnologici possono essere certi di riuscire a impostare il sistema senza alcuna difficoltà.

Il combinatore telefonico è concepito in modo da consentire di controllare il sistema a distanza, così che sia possibile inviare richieste di aiuto da remoto. La tecnologia di dual band è una garanzia di sicurezza: in pratica, se una banca per qualsiasi motivo non dovesse più funzionare entrerebbe in gioco la seconda. Anche eventuali violazioni effettuate a scanner possono essere annullate, ma non è tutto: il kit, infatti, in caso di accecamento è protetto da due sistemi distinti tra loro e separati.

Letto 595 volte Ultima modifica il Venerdì, 08 Settembre 2017 23:12
Altro in questa categoria: « Antifurti casa: quali scegliere?