Martedì, 03 Novembre 2015 11:45

System Integrator: cos'è e come funziona

Scritto da 

Le Reti informatiche si classificano in base all’estensione:

  • LAN  (local area network), diffusa nelle scuole, nelle aziende e negli uffici. E’ la rete locale che collega il computer ai distribuiti su un'area ristretta. La connessione avviene tramite cavi; ogni postazione deve essere però dotata di schede di rete.

  • MAN (metropolitan area network) è la rete che copre un'area metropolitana di una grande città.

  • WAN (wide area network) è una rete geografica di grandi dimensioni che può collegare computer distribuiti su aree molto vaste.

I computer connessi in rete si distinguono in:

  • Server: componente e gestionale del traffico di informazioni che mette a disposizione ad altri client (computer) risorse quali software, hardware, e altri servizi.

  • Client: computer dotati di architettura software per connettersi al serve utilizzandone le risorse.

Una rete locale offre diversi vantaggi:

  • condividere compomenti hardware, l’esempio è quello dell’azienda che collega la stampante al server e viene condivisa con tutti i computer aziendali collegati in rete;

  • la condivisione degli archivi e dei software;

  • garanzia del sistema in caso di gusto;

  • comunicazioni più facili e veloci;

  • la possibilità di poter operare in un unico progetto.

 

System Integration nella domotica

Rappresenta le multi piattaforme della comunicazione, si tratta di soluzioni tecnologiche interagibili da piattaforme diverse condivise a garanzia di un unico supporto con cui poter gestire le tecnologie utilizzate nel sistema.
Le interfacce sono intuitive e customizzate, si possono raggiungere sia da dispositivi fissi che mobili, e questo permette all’impresa di creare un’aria di lavoro semplificata e produttiva.

Oggi è possibile attuare soluzioni in grado di unire automazione, domotica e telecontrollo, al fine di realizzare sistemi avanzati completamente customizzati per ogni esigenza, per mezzo anche dell’integrazione con elementi di ingegneria informati, elettrica ed elettronica, per unire risparmio, controllo e massime funzionalità.

Nel System Integration rientrano tutte le attività riconducibili alla soluzione di problemi in campo informatico quali:

  • integrazioni tra i differenti prodotti esistenti sul mercato IT;

  • integrazione con strutture Voip;

  • soluzioni relative alla gestione di problematiche di rete e di sicurezza, ecc.

L’integrazione con strutture Voip offre agli utenti e quindi alle aziende strumenti di comunicazione avanzata, partendo dall’utilizzo si qualsiasi tipo di telefono: avvio, trasferimento di chiamata, registrazione delle chiamate, chat, messaggi istantaneri, video presenza, trasferimento file, report, ecc.. In più è possibile gestire più di un terminale per ogni utente, oltre alla completa gestione di qualsiasi tipo di terminale: telefoni IP, crodeless, telegoni analogici, cuffie, cellulari.

Una soluzione che permette di ottenere notevoli benefici: affidabilità della voce e massima qualità. mobilità esterna multipiattaforma, compatibilità con linee e terminali, funzioni altamente avanzate come poter chiamare direttamente un contatto dalla rubrica di Outlook (R) o un qualsiasi numero presente su un qualsiasi documento con un solo click, oppure avare a disposizione uno strumento di lavoro integrabile con qualunque software.

Le reti informatiche rappresentano la più alta integrazione, potenza ed innovazione, e permettono di ottenere sempre più soluzioni personalizzate.

Cloud System Integrator

Cloud System Integrator serve a tutte le imprese ed ai liberi professionisti.
Nel 1997 Steve Jobs al WWDC pronuncio’: “L’era dei computer è finita, inizia quella del cloud computing” .

Sono infatti oramai diverse decine i provider che offrono servizi in Cloud di varie tipologie, ovvero competenze e tecnologie necessarie nella scelta del giusto provider di servizi Cloud.
Il Cloud System Integrator ha il compito di assicurare il corretto dimensionamento delle risorse in Cloud che dovranno comunque ‘dialogare’ con i server che rimangono in casa.

Letto 1040 volte Ultima modifica il Martedì, 03 Novembre 2015 12:25